Adagio

Temperatura di servizio

10° / 12° C

_______________________________________

 

Invecchiamento

3-5 Anni

_______________________________________

 

Alcool

12,5%

_______________________________________

 

Annata

2013

_______________________________________

 

Varietà

Chardonnay

_______________________________________

 

Imbottigliamento

Giugno 2014

_______________________________________

 

Raccolta

Fine Agosto, primi di Settembre

_______________________________________

 

Residuo zuccherino

Secco

_______________________________________

 

Acidità

5.2 g/l

_______________________________________

 

Tappo

Sughero

_______________________________________

 

Prezzo

20,50

ADAGIO

HOW IT IS MADE

__________

Raccolta

L’andamento climatico e meteorico del 2013 sono stati regolari e hanno permesso alla vite un ciclo vegetativo razionale, con una maturazione graduale nel tempo. La vendemmia ritardata ha atteso la piena maturità zuccherina e fenolica delle uve.
Accentuata la tipicità e le sfumature tra i diversi terroir su tutto il Paese, in una annata rivelatasi ottima, soprattutto per i bianchi.

Vinificazione

Le uve, raccolte con vendemmia parzialmente notturna, subiscono veloce diraspatura e con cura vengono passate nella pressa pneumatica a membrana (“pressatura soffice”) estraendo la sola parte liquida, evitando componenti vegetali e meno nobili.
Dalla parte sommitale della cantina, la linea in acciaio inox convoglia “a caduta” e senza l’utilizzo di pompe meccaniche il mosto appena prodotto nei tini in rovere da 20 hl nei quali viene gestita la fermentazione a temperatura controllata. La linea è protetta da azoto per evitare ogni forma di ossidazione e ridurre la necessità di integrazione di solfiti.
L’affinamento di questo vino prosegue in botti di rovere da 20 hl per 6-8 mesi.

Descrizione

Giallo come il frutto di un paese lontano, giallo come le ginestre di queste colline. Calore e colore, spremuta di territorio

Naso

Esotico nel fruttato, con ananas e frutto della passione, e nello speziato che evoca vaniglia e tabacco biondo. Il ventaglio odoroso segue la scia di un leggero fumé donato dal legno, contornato dalieve fragranza di nocciola e mandorla, su un fondo fine ed elegante di piccoli fiori gialli.

Palato

La grande vena acida guida il sorso e il ricordo del fruttato promesso al naso tornacompletato da un sottile senso agrumato che infonde verve e freschezza. Le splendidecolline calcaree marcano con la buona sapidità e il velo minerale che emerge sul finale.

Abbinamenti

Primi piatti abbastanza strutturati a base di pesce o verdura; secondi piatti elaborati e saporiti sia di pesce che di carni bianche, anche alla griglia.Come aperitivo, abbinato a formaggi di media stagionatura.

HELP

Contact us

STAY CONNECTED